Differenza tra ADI e SAD: che cosa sono e perché sono utili

Differenza tra ADI e SAD
4 Dicembre 2023

Se ne sente parlare spesso, perché effettivamente le loro accezioni potrebbero trarre in inganno: quindi qual è concretamente la differenza tra ADI e SAD? Una domanda che certamente si sono posti coloro che sono alla ricerca di servizi ed enti di assistenza per i propri cari, purché all’interno dei propri spazi abitativi.

Per questo motivo oggi intendiamo approfondire cosa rappresentano esattamente e quale sia la differenza tra questi due importanti servizi al proprio domicilio. Da una parte l’ADI, vale a dire l’Assistenza Domiciliare Integrata, e dall’altra il Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD). Un approfondimento che speriamo vi sia utile per comprendere al meglio le sfumature che animano queste due forme di assistenza, per poter poi prendere decisioni consapevoli e informate per il benessere delle persone a voi care.

Tra le realtà a cui affidarsi, peranziani.it consiglia A Casa Tua srl, una realtà formata da operatori qualificati e professionali che rispondono tempestivamente all’utente.

 

Continuando a leggere scoprirete come queste modalità assistenziali che offrono realtà come la sopracitata A Casa Tua srl, possono offrire concretamente soluzioni su misura intelligenti per garantire massimo comfort, indipendenza e cura personalizzata. Per farlo partiremo dal capire qual è la differenza tra SAD e ADI a livello di significato.

 

Qual è la differenza tra SAD e ADI

 

Come abbiamo detto precedentemente, la differenza tra SAD e ADI è spesso considerata “sottile” a causa delle loro definizioni. Con SAD si fa riferimento al Servizio di Assistenza Domiciliare, mentre l’accezione ADI si traduce con Assistenza Domiciliare Integrata. Di fatto, come avremo modo di vedere tra poco, pur condividendo il luogo di intervento (vale a dire il domicilio dell’assistito), ciò che cambia sono l’offerta per rispondere al bisogno dei pazienti, l’intensità dell’intervento e le figure professionali coinvolte.

Che cos’è il SAD?

 

Partiamo dalla prima forma di assistenza erogata al domicilio dell’assistito: che cos’è il SAD? Il Servizio di Assistenza Domiciliare (S.A.D.) è progettato per fornire supporto nella gestione delle attività quotidiane, alleviando così in parte la famiglia dal peso pratico e psicologico dell’assistenza continua. Questo servizio abbraccia diverse sfere, tra cui la cura dell’ambiente domestico, la gestione della lavanderia, la preparazione di pasti, l’attenzione all’igiene personale e l’assistenza nelle questioni amministrative, oltre alla gestione di commissioni e trasporti. L’erogazione di tale modalità di assistenza è rivolta a individui che presentano disabilità con patologie di natura fisica, psicologica e sensoriale. L’obiettivo primario è quello di superare momentanee difficoltà, migliorare situazioni di disagio prolungato o cronico e, soprattutto, prevenire ricoveri non volontari o ritardare la necessità di tali misure.


Che cos’è il servizio ADI?

 

Dopo aver visto che cos’è il servizio SAD, entriamo invece nel merito di che cos’è il servizio ADI. Per prima cosa anche l’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) rappresenta una formula che offre ai Pazienti un supporto personalizzato direttamente a domicilio. Tale approccio mira a minimizzare, nella misura del possibile, la necessità di ricoveri prolungati in strutture ospedaliere o case di riposo. L’ADI prevede l’intervento multidisciplinare di professionisti sanitari quali Medici, Infermieri, Terapisti Riabilitativi e personale dedicato all’igiene del paziente (come ASA/OSS), i quali, come detto, operano sinergicamente direttamente presso il domicilio del paziente. Questo intervento segue un piano di cura individuale, noto come Piano di Assistenza Individuale (PAI). L’offerta di servizio è estesa a individui che si trovano in situazioni di fragilità, indipendentemente dall’età o dal reddito, e che possono essere parzialmente o completamente non autosufficienti. Questo include coloro che potrebbero trovarsi nello stato di non poter deambulare o essere trasportati verso strutture sanitarie ambulatoriali.

A Casa Tua: una soluzione per l’Assistenza Domiciliare

 

Per avere maggiori informazioni su un piano di assistenza personalizzato, peranziani.it consiglia ad esempio, di contattare A Casa Tua. A Casa Tua, infatti, offre un’ampia gamma di servizi di assistenza sociosanitaria per la popolazione senior. I servizi sono innovativi e, come detto, personalizzati, inoltre sono progettati per garantire la massima qualità di vita agli assistiti.

A Casa Tua è una realtà consolidata nel settore dell’assistenza sociosaniataria realizzata ed affinata nel corso degli ultimi 35 anni da OSA Operatori Sanitari Associati altamente qualificati e con esperienza.

 

 

Come si attiva il SAD e come si attiva l’ADI

 

L’ultima sezione di questo approfondimento dedicata alla differenza tra ADI e SAD è incentrata sulle modalità di accesso a questi servizi. Quindi come si attiva il SAD e come si attiva l’ADI? Il primo passo per accedere al SAD prevede la richiesta di attivazione presso l’assistente sociale responsabile presso il Comune di residenza. Un piano d’intervento viene quindi elaborato e definito di comune accordo con il paziente e, nei casi che lo richiedono, anche con la sua famiglia. Questo servizio di assistenza domiciliare può essere attivato anche su base temporanea, con lo scopo di fornire supporto o formazione all’assistente privato o ai familiari riguardo alle prestazioni di base, come ad esempio la gestione delle spugnature a letto, l’assistenza nel bagno, gli spostamenti tra letto e carrozzina, nonché l’uso di strumenti e ausili.

 

Quali sono i costi dell’Assistenza Domiciliare?

 

La disponibilità del Servizio di Assistenza Domiciliare può essere gratuita o soggetta a un costo. In quest’ultimo caso, le quote di partecipazione da parte degli utenti variano in base al reddito e seguono normative diverse da comune a comune. Per quello che riguarda invece l’attivazione dell’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI), vi è necessariamente una prescrizione da parte del Medico di Medicina Generale. Nel caso dei pazienti che si trovano in ospedale, la richiesta può essere presentata dal medico del reparto ospedaliero o dal responsabile medico di una struttura residenziale (come una RSA). Le prestazioni sanitarie sono fornite gratuitamente e finanziate attraverso il Sistema Sanitario Nazionale, mentre per quanto riguarda le prestazioni socio-assistenziali, ogni Regione opera autonomamente a livello locale. Le prestazioni vengono erogate direttamente dalle Aziende Sanitarie o dai Comuni, oppure possono essere affidate a enti gestori accreditati dalla Regione e/o dal Comune.

Condividi ora!

23 Lug 2024

Giochi di memoria per anziani per allenare la mente in vacanza

La vacanza estiva è senza dubbio un momento di relax e divertimento, ma può anche rappresentare un'opportunità prezio

23 Lug 2024

Wandering Alzheimer: come proteggere e supportare il malato

Il fenomeno del Wandering legato all’Alzheimer è una delle sfide più impegnative che i caregiver e i familiari devon

23 Lug 2024

Deambulatori per anziani: come scegliere quello giusto

Con l'avanzare dell'età, è innegabile, molti anziani iniziano a riscontrare difficoltà nella mobilità che possono co

23 Lug 2024

Terapia occupazionale esempi funzionali nell’assistenza domiciliare

La terapia occupazionale è una disciplina che gioca un ruolo cruciale nell'assistenza domiciliare, in particolar modo p

Posto letto vuoto? Iscriviti gratuitamente su Peranziani.it

Puoi inviare la tua richiesta per aggiungere la tua struttura sul nostro sito, compilando il form dedicato
Posto letto vuoto? Iscriviti gratuitamente su Peranziani.it
Cosa stai cercando?

Cosa stai cercando?

Puoi selezionare più di una voce

Cosa stai cercando? Residenze per anziani
Cosa stai cercando? Appartamenti per anziani
Cosa stai cercando? Casa di riposo e RSA
Cosa stai cercando? Casa albergo
Cosa stai cercando? Centro Alzheimer
Cosa stai cercando? Centro Diurno
Per chi stai cercando?

Per chi stai cercando?

Per un familiare o un conoscente
Per me stesso
Per un paziente
Dove stai cercando?

Dove stai cercando?

Quanto distante vuoi cercare?

Città
Provincia
Regione
Chi sei?

Siamo quasi pronti. Lasciaci solo i tuoi contatti

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Hidden