Ginnastica dolce per la schiena: consigli ed esercizi funzionali

Ginnastica dolce anziani
8 Giugno 2023

La ginnastica dolce per la schiena è una pratica particolarmente indicata per gli individui che hanno bisogno di un’attività fisica a basso impatto come anziani, persone con problemi di articolazioni, malattie cardiache o respiratorie, o persone che si stanno riprendendo da un infortunio o da una malattia.

Un’attività che andrebbe attuata non solo per potenziare e irrobustire, ma anche in ambito riabilitativo e soprattutto preventivo. Ma quali sono le ragioni per cui la ginnastica dolce per la schiena rappresenta realmente un toccasana nella quotidianità di tutti noi? Scopriamolo insieme.

 

Qual è la ginnastica dolce?

Se da un lato è innegabile che tutta la ginnastica faccia bene alla nostra salute, la ginnastica dolce, anche conosciuta come ginnastica per anziani o ginnastica posturale, rappresenta invece un tipo di attività fisica a basso impatto ideale per determinate categorie di individui e patologie. La ginnastica dolce si concentra infatti sulla mobilità articolare, la flessibilità, l’equilibrio e la respirazione, differenziandosi dalla ginnastica tradizionale perché non prevede esercizi ad alto impatto o movimenti bruschi, ma piuttosto esercizi fluidi e morbidi. Un valore aggiunto che ha come obiettivo quello di migliorare la flessibilità, ridurre lo stress e migliorare la postura, includendo per questo motivo anche esercizi di stretching, yoga, pilates, ginnastica posturale e movimenti dolci basati sulla respirazione. Un’attività funzionale a 360°, tanto da essere indicata anche per il benessere della mente.



Ginnastica dolce per la schiena per anziani: un vero toccasana 

La ginnastica dolce può essere particolarmente utile per la schiena degli anziani in quanto favorisce una riduzione graduale del dolore e l’infiammazione, migliorando la flessibilità e la forza muscolare, e prevenendo lesioni. Tutto questo rilassando i muscoli e potenziando la circolazione sanguigna, riducendo così il dolore. Può inoltre aiutare ad aumentare la flessibilità della schiena e dei muscoli circostanti, contribuendo sul lungo periodo a ridurre il rischio di lesioni e di dolori muscolari. Anche la prevenzione delle lesioni può avere un’incidenza positiva, con gli esercizi di stretching e di rinforzo muscolare che incidono sul rafforzamento della schiena stessa, migliorando la sua flessibilità, e riducendo così il rischio di problematiche improvvise.


Cosa non fare quando si ha mal di schiena?

Il mal di schiena è senza dubbio una problematica particolarmente frequente, spesso favorito da alcuni comportanti poco funzionali all’interno della quotidianità. Quindi cosa non fare quando si ha mal di schiena? Sicuramente è bene evitare di rimanere seduti o in piedi per troppo tempo: stare in una posizione per un lungo periodo può mettere sotto pressione la schiena, aumentandone il dolore. Allo stesso tempo è però importante cambiare spesso posizione e fare regolarmente delle pause per muoversi, soprattutto durante l’orario lavorativo. I più anziani non dovrebbero naturalmente fare sforzi eccessivi, sollevando oggetti pesanti o compiendo movimenti bruschi che possono causare tensione e lesioni alla schiena. Un altro consiglio utile è senza dubbio quello di non ignorare il dolore. Questo può infatti essere un segnale iniziale di un problema più grave: ignorarlo, continuando a praticare consapevolmente attività che lo causano può solo peggiorare la situazione. 


Gli esercizi per irrobustire la schiena servono davvero?

La risposta è sì: gli esercizi per irrobustire la schiena possono essere molto utili per migliorare la salute e la funzionalità della schiena. Una serie di esercizi specifici, mirati a rafforzare i muscoli della schiena e migliorare la flessibilità, possono infatti aiutare a prevenire lesioni, ridurre il dolore e migliorare la postura. Tuttavia, è importante notare che gli esercizi per irrobustire la schiena dovrebbero essere eseguiti correttamente e sotto la guida di un professionista dell’attività fisica o di un fisioterapista, specialmente se si ha già sofferto di problemi alla schiena o se si hanno condizioni di salute preesistenti.

 

Esercizi per rafforzare la schiena a casa: ad ognuno i propri

Quali sono gli esercizi per rafforzare la schiena a casa? Partiamo dicendo che non tutti gli esercizi sono adatti a tutte le persone; quindi, è importante scegliere gli esercizi giusti in base alle proprie capacità e alle esigenze specifiche della propria schiena. In particolare, gli esercizi di rinforzo possono aiutare a rafforzare i muscoli della schiena che sostengono la colonna vertebrale, riducendo lo stress sulla zona lombare e dorsale. Esercizi come piegamenti, sollevamenti delle gambe e flessioni della schiena possono in questo senso aiutare a rafforzare i muscoli della schiena, migliorandone la stabilità. Differentemente, gli esercizi di stretching possono migliorare la flessibilità e la mobilità della schiena, prevenendo lesioni e riducendo il rischio di dolore. Infine, proposte come il rilassamento muscolare progressivo e lo stretching statico possono aiutare a ridurre la tensione muscolare e migliorare la flessibilità. Questi che vi proponiamo qui sotto sono solo alcuni degli esercizi per rafforzare la schiena a casa:

  • Estensione della schiena:

sdraiarsi a pancia in giù con le mani a terra sotto le spalle, inspirando, premendo le mani contro il pavimento e sollevando lentamente il petto dalla terra.

  • Flessione laterale della schiena:

    sedersi a gambe incrociate sul pavimento con le mani sopra la testa, inspirando e allungando il braccio sinistro verso il soffitto, piegando il busto.

  • Sollevamento delle gambe:

    sdraiarsi a pancia in giù con le mani sotto il mento. Anche in questo caso è bene inspirare e sollevare lentamente entrambe le gambe dal pavimento.

  • Rilassamento muscolare progressivo:

    sdraiarsi sulla schiena con le gambe leggermente divaricate e le braccia lungo i fianchi. Quindi contrarre i muscoli della schiena e delle gambe per 5-10 secondi, per poi rilassare completamente i muscoli.

 

Condividi ora!

06 Feb 2024

Bonus di 850 euro per ultraottantenni non autosufficienti: il CdM approva il nuovo decreto anziani

Agli ultra ottantenni gravi un bonus mensile di 850 euro oltre l'indennità di accompagnamento per servizi di assistenza

09 Dic 2023

Declino cognitivo: i consigli per combatterlo attraverso uno stile di vita ottimale

Quello del declino cognitivo è un problema fortemente attuale che coinvolge moltissime famiglie quando ci si confronta

08 Dic 2023

Bonus abbattimento barriere architettoniche: usufruire di tutte le agevolazioni

Una bellissima notizia: la legge di Bilancio 2023 ha prorogato al 2025 l’agevolazione relativa al Bonus abbattimento b

07 Dic 2023

Conseguenze ictus anziani: scopri l’assistenza domiciliare che fa al caso tuo

Le conseguenze ictus anziani rappresentano ancora oggi una sfida significativa per la salute dei nostri cari. Un percors

Posto letto vuoto? Iscriviti gratuitamente su Peranziani.it

Puoi inviare la tua richiesta per aggiungere la tua struttura sul nostro sito, compilando il form dedicato
Posto letto vuoto? Iscriviti gratuitamente su Peranziani.it
Cosa stai cercando?

Cosa stai cercando?

Puoi selezionare più di una voce

Cosa stai cercando? Residenze per anziani
Cosa stai cercando? Appartamenti per anziani
Cosa stai cercando? Casa di riposo e RSA
Cosa stai cercando? Casa albergo
Cosa stai cercando? Centro Alzheimer
Cosa stai cercando? Centro Diurno
Per chi stai cercando?

Per chi stai cercando?

Per un familiare o un conoscente
Per me stesso
Per un paziente
Dove stai cercando?

Dove stai cercando?

Quanto distante vuoi cercare?

Città
Provincia
Regione
Chi sei?

Siamo quasi pronti. Lasciaci solo i tuoi contatti

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Hidden