icona chiudi
Abbiamo a cuore il benessere delle persone che ami
Icona cerca

Di cosa hai bisogno?

Scopri tutti i servizi dedicati agli anziani più vicini a te.

Integratori per anziani debilitati

11 Maggio 2022

Il passare del tempo comporta delle conseguenze naturali sul nostro organismo e di conseguenza sulla nostra salute. Una di queste è legata alla forza ed all’alimentazione. Gli anziani infatti sono per natura più deboli; una situazione che crea già di per se alcune complicanze ma che peggiora se a questa si abbina una scarsa alimentazione.

È in questi casi che sono molto utili gli integratori per anziani debilitati, mix di sostanze (proteine, sali, minerali vari) che aiutano l’organismo ad assimilare tutto ciò di cui necessita.

Quando assumere gli integratori per anziani debilitati?

L’anziano, si sa, tende ad impigrirsi. Una mancanza di “voglia” che si materializza soprattutto in due ambiti: attività fisica ed alimentazione. Senza questi l’organismo non ha modo di assimilare tutte le sostanze di cui ha bisogno per una vita sana. L’alimentazione infatti è fondamentale dal punto di vista energetico ed anche per aumentare quelle che sono le difese del corpo.
Così, davanti a situazioni di fatica, debolezza, fragilità (muscolare ed ossea, ma non solo), e inappetenza ecco che l’ausilio degli integratori diventa fondamentale e per certi versi non sostituibile. Il tutto però sotto il controllo e l’opinione del medico che deve per primo valutare la situazione e consigliare quale prodotto assumere in base alle sostanze di cui maggiormente si ha bisogno.

Quali sono i nutrienti negli integratori per anziani debilitati?

Scegliere l’integratore per anziani debilitati più adatto non è semplice. Sul mercato ci sono prodotti molto diversi tra loro a seconda della composizione. per questo è fondamentale sapere quali siano le sostanze presenti, le loro quantità, i loro benefici.

1. Vitamina A, contrasta i disturbi visivi e protegge la pelle anche dai raggi del sole.

2. Vitamine del gruppo B (specialmente b6 e b12) e acido folico: d’aiuto per il fegato, il sistema nervoso, e per il metabolismo di carboidrati, grassi e proteine. 

3. Vitamina C: contribuisce alla normale formazione del collagene per la normale funzione dei vasi sanguigni.

4. Calcio: importante per le ossa, i denti, i muscoli e la trasmissione degli impulsi nervosi.

5. Ferro: fondamentale per la produzione di emoglobina e di mioglobina.

6. Fosforo: accelera il processo di calcificazione delle fratture ossee, è alla base della produzione di energia, e nella comunicazione tra cellule.

7. Magnesio: utile per il metabolismo del glucosio e dei grassi, per la regolamentazione della produzione di colesterolo, e per la produzione di energia (ma non solo).

8. Potassio: aiuta a mantenere la pressione del sangue sotto controllo, riduce il rischio di calcolo renali, e partecipa alle contrazioni muscolari.

9. Selenio: la cui insufficienza può comportare la tendenza al sovrappeso e all’ipotiroidismo dato che aiuta ad assimilare lo iodio.

10. Zinco: combatte gli effetti negativi dei radicali liberi, stimola il sistema immunitario, facilita la rimarginazione di ferite e ulcere.

Migliori ricostituenti per anziani debilitati, ecco quelli naturali

Non è detto però che servano prodotti farmaceutici. Ci sono infatti alimenti naturali che da soli risultano molti utili come integratori per anziani debilitati e potrebbero diventare facilmente una sana abitudine quotidiana per gli anziani.

Pappa reale integratore naturale per anziani

La Pappa Reale, prodotta dalle api, è un composto di miele, polline e saliva di questo insetto, ricca di sostanze nutrienti molto utili per il corpo. Tra le funzioni ci sono quella antiossidante e antinfiammatoria, antibatterica, stimola la produzione di collagene, utile nella guarigione di ferite, migliora la colesterolemia, migliora la glicemia, migliora la pressione arteriosa, promuove la salute del sistema nervoso, contrasta l’invecchiamento, rinforza il sistema immunitario, migliora l’umore e la memoria.

Gli effetti benefici della pappa reale sono quindi molteplici, ed essendo ricca di vitamine, può essere utile principalmente come rivitalizzante e ricostituente, in caso di spossatezza, affaticamento, difficoltà di concentrazione e memoria.
 

Inoltre, si può utilizzare per rinforzare il sistema immunitario, contrastare i sintomi della menopausa e alleviare i dolori legati ad infiammazione.

Polline d’api in granelli

Per molti il polline d’api è l’alimento naturale che ha del miracoloso o del portentoso per i suoi innumerevoli ed innegabili vantaggi. Il polline d’api contiene infatti tutti gli elementi nutritivi: proteine, carboidrati, minerali, vitamine, grassi, enzimi. Le proporzioni possono essere diverse in base al fiore da cui provengono, ma in ogni caso questi piccoli granelli sono un vero super-cibo. Ecco che l’assunzione di polline d’api è utile in caso di carenze alimentari, di diete restrittive, di convalescenza. Un solo cucchiaio di polline al giorno può soddisfare il fabbisogno quotidiano di diverse vitamine e di sali minerali. Mentre l’ampia disponibilità proteica e glucidica lo rendono un perfetto energizzante.

Miele ricostituente naturale per persone anziane

Il miele, sembrerà strano, ma dovendo passare dall’intervento dell’uomo per la sua commercializzazione risulta un elemento non del tutto naturale. Ma i vantaggi restano innegabili. Su tutti la componente energetica: rapida, efficace e soprattutto con 300 calorie per 100 grammi ha un indice glicemico del 33% inferiore rispetto al comune zucchero. Un consiglio: usato come dolcificante va gestito con attenzione. L’eccessivo calore delle bevande gli fa perdere alcune sostanze basiche e molto utili al nostro organismo.

Spirulina ricostituente per rimettersi in forma

L’alga Spirulina è uno degli elementi considerati veri e propri “Superfood”, al punto da essere utilizzata persino dagli astronauti della Nasa. Raro concentrato di proteine e vitamine rafforza il sistema immunitario e contrasta la stanchezza, ha proprietà energizzanti, antinfiammatorie, antiossidanti e disintossicanti. Aiuta a regolare i livelli di zuccheri nel sangue, di colesterolo LDL e trigliceridi.

Olio extra vergine di oliva

Si tratta di uno dei principali alimenti della cucina italiana, simbolo del nostro paese e considerato da sempre un “grasso buono”, ovviamente se usato in modo e quantità oculate.

Contiene una miniera di antiossidanti tra cui la vitamina E, il tocoferolo e diversi composti fenolici. Tutte principi in grado di difendere il nostro corpo dall’invecchiamento precoce attraverso la lotta ai radicali liberi. Questi ultimi sono i responsabili principali dei danni cellulari tipici dell’età.

Cacao come ricostituente

Da sempre il cacao è alimento considerato basico e ricostituente. basti pensare ai Maya, nell’antico Messico, per cui era la bevanda degli Dei. Napoleone ne sorseggiava una tazza alla sera per ritemprare anima e corpo. Gabriele D’Annunzio lo battezzò come alimento afrodisiaco. Ha effetti preventivi sulle malattie cardiovascolari, sui danni causati dal colesterolo, dal diabete e sulle patologie correlate allo stress ossidativo. I benefici sono legati alla presenza di flavonoidi appartenenti alla categoria dei polifenoli, potenti antiossidanti che inibiscono i radicali liberi e contribuiscono al buon funzionamento dell’apparato cardiovascolare.

Succo di Aloe vera in gel

Rafforza le difese immunitarie . Il contenuto elevato di vitamine e minerali dell’aloe vera stimola il sistema di difesa , poi la presenza di sostanze antibatteriche come i glucosidi antrachinoni aumenta in maniera importante le protezioni dell’organismo. Combatte l’invecchiamento cutaneo. L’aloe vera contiene davvero molte sostanze ad azione antiossidante che permettono di contrastare in maniera marcata l’accumulo dei radicali liberi e rallentare il processo di invecchiamento della pelle

Bacche di Rosa canina

Aiutano a combattere le infezioni alle vie respiratore (orecchie, naso e gola), accrescono la possibilità di assorbimento del ferro contenuto in altri alimenti, controllno il livello di colesterolo nel sangue, rende attiva la vitamina B9 (acido folico) e si rivelano un ottimo antiossidante. Tonico naturale che favorisce l’utilizzo, da parte delle cellule, dell’energia disponibile nell’organismo; neutralizza l’azione distruttiva di radicali liberi e sostanze tossiche, come i derivati del fumo; migliora la compattezza della struttura del collagene dei tendini.

Radice di Echinacea

L’echinacea serve a prevenire malattie da raffreddamento, alleviare sintomi influenzali, contrastare infezioni recidivanti come le cistiti e, per uso topico, a trattare ferite, ulcere, scottature, afte e dermatiti. Sempre esternamente, l’echinacea è utile per migliorare l’aspetto della pelle matura e secca 

Condividi ora!

Redazione Autore

Articoli Correlati