Vino4

Vino Rosso: vivere in salute senza rinunciare ai piaceri del gusto!

Cercare di condurre una vita il più possibile salutare ci porta spesso a qualche rinuncia di troppo, soprattutto per quanto riguarda il cibo e le bevande: rifiutare sempre, tuttavia, non serve.

Auto-punirsi negandosi un po’ di piacere come quello che può arrecare un bicchiere di un buon vino, non è un atteggiamento corretto e a lungo andare può rivelarsi un boomerang nei confronti di quello che invece dovrebbe essere l’obiettivo da raggiungere, cioè un corretto e sano rapporto con l’alimentazione.

Vino rosso: dosi consigliate.

E' chiaro che l'abuso di questi piaceri per il gusto e per l'umore può rivelarsi dannoso, ma se ci manteniamo entro livelli accettabili di consumo, tenendo sotto controllo le calorie per il cibo e non superando la dose consigliata di vino rosso, ovvero un bicchiere per le donne e due per gli uomini (preferibilmente durante i pasti e comunque non a stomaco vuoto), i benefici sono rilevanti.

Vino Rosso e Resveratolo: cos'è e come agisce questa proprietà.

Infatti, fra le oltre 400 sostanze che compongono il vino, un posto d’onore merita il resveratrolo: questo polifenolo è un antiossidante, presente soprattutto nei vini rossi, e ha una struttura molecolare molto simile a quella degli ormoni estrogeni, tanto da poter essere inserito nella lista dei “fitoestrogeni”. Il resveratrolo – secondo molti studi - ha la capacità di migliorare l’efficienza cellulare, potenziando l’attività dei mitocondri, cioè di quelle “centraline energetiche” che si trovano nelle cellule. Alcune ricerche condotte sugli animali inoltre sembrano dimostrare che favorisca la longevità, migliori il controllo del diabete abbia un effetto protettivo su cuore e circolazione, oltre a riattivare il metabolismo.

Ecco 10 proprietà benefiche del vino rosso:

  • Un alleato per perdere peso

    Questa bevanda possiede una proprietà molto speciale: attiva un gene che impedisce la formazione di nuove cellule grasse e, inoltre, stimola quelle già esistenti per depurarle ed eliminarle poco a poco. Per dimostrarlo, il Massachussetts Institute of Technology ha condotto vari studi e ne ha pubblicato i risultati recentemente. Tuttavia, per vederne gli effetti sulla vostra silhouette, ricordate che non bisogna berne più di un bicchiere al giorno. Potete vedere nell’immagine la quantità consigliata: meno di un bicchiere pieno. Ovviamente, i risultati saranno maggiormente visibili se abbiniamo quest’abitudine ad una dieta equilibrata e priva di grassi.

  • Potenzia il nostro cervello

    Il vino rosso è ottimo per migliorare i nostri processi cognitivi. Come è possibile? Esistono molti studi che dimostrano che bere del vino in maniera moderata, ma costante, previene la demenza e le malattie degenerative del cervello. Cura le infiammazioni, previene l’aterosclerosi e, inoltre, impedisce la coagulazione, migliorando così il flusso sanguigno.

  • Cura le infezioni delle gengive

    Se siete tra quelle persone alle quali, per esempio, sanguinano le gengive, non pensateci due volte ad accompagnare i pasti con un bicchiere di vino rosso. L’uva, infatti, presenta alcuni composti che, una volta fermentati nel vino, hanno la capacità di prevenire la comparsa di streptococchi e batteri che causano le carie, oltre all’essere molto efficaci contro la gengivite e persino il mal di gola.

  • Combatte la stanchezza

    Un nuovo studio pubblicato sul The FASEB Journal ha dimostrato che il resveratrolo presente nell’uva combatte la debolezza in quei giorni in cui siamo più apatici o stanchi.

  • Aumenta le endorfine

    Quando beviamo del vino, liberiamo le endorfine nel nostro organismo, il che ci fa rilassare e godere l’attimo. Uno studio in materia è stato condotto dall’Università della California. Non dimenticate che il vino, abbinato a certi alimenti e piatti, ne esalta il sapore facendoci gustare meglio il cibo.

  • Ripulisce la bocca

    Bere del vino rosso quando mangiamo, grazie alle sue proprietà astringenti, aiuta a percepire i sapori in maniera più intensa. Riduce il sapore del grasso se mangiamo della carne e ci dona una sensazione davvero gratificante, perché ripulisce la nostra bocca.

  • Ottimo per ridurre il colesterolo

    Il vino rosso è un vero e proprio tesoro naturale ricco di polifenoli (tra i quali il salutare resveratrolo), delle sostanze chimiche ricche di antiossidanti che, secondo la Mayo Clinic, ci aiutano a prenderci cura dei vasi sanguigni, poiché prevengono la formazione di coaguli e riducono il cosiddetto colesterolo “dannoso”.

  • Eccellente per la salute del nostro apparato cardiovascolare

    Oltre ai polifenoli citati prima, il vino rosso è ricco di vitamina E, la quale aiuta a ripulire il sangue, prevenire i coaguli e proteggere i tessuti dei vasi sanguigni.

  • Riduce il rischio di cancro

    Il vino rosso è un ottimo antiossidante. Un rimedio naturale capace di bloccare, per esempio, la crescita delle cellule che causano il cancro al seno o ai polmoni. Una delle sue proprietà migliori è proprio l’azione del resveratrolo che impedisce che l’estrogeno si sviluppi in problemi di cancro nelle donne.

  • Combatte le infezioni urinarie

    Grazie alle sue proprietà antiossidanti e astringenti, il vino rosso previene l’adesione dei batteri alla vescica e, inoltre, migliora il filtraggio e la depurazione di questi organi.