Scarpe Anziani

Scarpe per anziani; la guida per scegliere quelle giuste

Si tratta di un accessorio fondamentale per dare equilibrio, sicurezza, mobilità. Ortopediche o antiscivolo, tutto quello che c'è da sapere

Con il passare dell'età il piede acquisisce sempre maggior importanza per il benessere della persona, in particolare degli anziani. E' infatti il piede spesso l'ago della bilancia che garantisce alla persona una maggiore mobilità, ed un anziano che si può muovere è sicuramente una persona più felice ed indipendente.
Diventa quindi fondamentale saper scegliere la scarpa giusta per gli anziani. Una scelta che è legata a diversi fattori e che può portare a diverse tipologie di calzature.

Come scegliere la scarpa giusta per gli anziani

In generale le scarpe per anziani devono garantire stabilità, sicurezza, confort e devono adattarsi al piede della persona senza provocare irritazioni, abrasioni, o disturbi di vario tipo. In sintesi non esiste una scarpa che vada bene per tutti i piedi e tutte le persone, bisogna quindi trovare quella adatta per ciascun anziano.
Spesso le persone della Terza Età propendono per una scarpa ortopedica, la tipologia migliore di calzatura se si ha un piede particolarmente dolorante o irritato. La prima cosa da stabilire quindi è la causa del dolore che spesso non è legata alla tipologia di calzatura ma dal come viene utilizzata. Questo provoca una modifica nella postura, nell'assetto della persona che comincia a muoversi in maniera scorretta e dannosa. Nei casi più gravi questo può portare all'alluce valgo, alla farcite plantare o a problemi meno gravi ma pur sempre limitanti e fastidiosi come vesciche e calli.
Di sicuro bisogna scegliere una scarpa comoda, leggera, con una suola il meno scivolosa possibile ma allo stesso tempo resistente. Per fortuna sul mercato ci sono diversi prodotti in grado di avere in una calzatura tutti queste caratteristiche insieme.

Quale scarpa ortopedica per anziani?

Le scarpe ortopediche per anziani devono essere fatte su misura, per cui non esistono due scarpe identiche. Devono infatti rispondere alle esigenze di un singolo specifico. La suola, la calzatura, il plantare, il materiale, tutto deve essere stabilito e creato per quello specifico piede. certo, tutto questo ha un costo maggiore se paragonato ad un prodotto industriale di larga scala ma i vantaggi valgono la spesa.
Ovviamente la scarpa va creata in collaborazione con uno specialista che, di fatto, vi aiuterà a disegnarla.
Il mercato offre diversi tipi di scarpe ortopediche per anziani. La più comune è quella legata ad un periodo post operatorio dove si lavora soprattutto per mettere in protezione l'avampiede, mantenendo la stessa stabilità ed equilibrio. Ci sono poi le scarpe ortopediche per la riabilitazione. Queste sono più leggere delle post operatorie e di fatto uniscono la comodità di una pantofola con la tenuta e la stabilità di una scarpa. Per le persone che poi soffrono di artrite reumatoide, una patologia che porta ad una vera e propria modifica strutturale del piede stesso, causato dalla deformazione delle ossa e dalla scomparsa del tessuto cartilagineo (il cosiddetto Piede Reumatico) ci sono calzature specifiche in grado di garantire comodità e sicurezza addirittura rallentando l'avanzare della malattia.

Scarpe per anziani anti scivolo

La caratteristica forse più importante da prendere in considerazione quando si sta scegliendo la scarpa giusta per un anziano è sicuramente legata alla sua sicurezza. Gli anziani hanno spesso difficoltà motorie, debolezze muscolari, equilibrio precario e sono soggetti a cadute dalle conseguenze anche drammatiche. Serve quindi una scarpa anti scivolo, con una suola quindi in grado di garantire la maggior stabilità e presa su ogni terreno, anche bagnato o particolarmente sdrucciolevole.
Con questo tipo di suola, più sicura, non ci sono solo calzature da passeggio ma anche ciabatte e pantofole. La maggio parte della cadute degli anziani avviene infatti proprio in casa.