Ti aiutiamo noi
icona chiudi
Abbiamo a cuore il benessere delle persone che ami
Icona cerca

Di cosa hai bisogno?

Scopri tutti i servizi dedicati agli anziani più vicini a te.

Cosa portare in casa di riposo

Cosa portare in casa di riposo
15 Ottobre 2021

Una delle cose principali cui pensare nel momento in cui si decide di andare in una casa di riposo è sicuramente la preparazione della valigia. Avere infatti con sé tutte le cose necessarie è fondamentale per poter rendere gradevole e poco problematico il soggiorno. 

È altresì chiaro come non esista una valigia perfetta per ciascuno; ognuno infatti ha le sue necessità, il proprio gusto e le proprie abitudini. Esistono però dei consigli da seguire per evitare errori, anche clamorosi.

Ma quindi cosa portare in casa di riposo? Nella valigia ad esempio non dobbiamo portare solo abiti, ma anche medicinali, o oggetti personali a cui siamo particolarmente legati, per non parlare delle apparecchiature elettroniche ed i suoi accessori, ormai sempre più a portata di anziani.

C’è una cosa ed una sola che non possiamo lasciare a casa: la nostra cartella medica, con tutte le informazioni sul nostro stato di salute (malattie, patologie, medicinali, cure). Nulla è più importante e centrale della salute.

Abbigliamento per casa di riposo

La parte del leone nella valigia da portare nella RSA la fa sicuramente l’abbigliamento. La prima cosa da non dimenticare è che, per fortuna, non dobbiamo portare tutto ciò che serve per un anno intero e 4 diverse stagioni. I caregiver infatti hanno la possibilità di portare i vestiti adatti per il clima del periodo, facendo una sorta di «campo degli armadi».

In generale il consiglio per l’abbigliamento per la casa di riposo è di avere abiti comodi, calzature comprese. Il tutto ovviamente legato anche al proprio stato di salute e la propria mobilità. Un numero eccessivo di bottoni ad esempio può risultare scomodo quando ci si cambia; preferire quindi abbigliamento con cerniere. Preferire poi materiali naturali a quelli sintetici, molto migliori per la pelle e anche più sicuri.

Complesso anche quantificare il numero dei cambi. Di sicuro non bisogna lesinare sulla biancheria; da questo punto di vista si consigliano 5 cambi, sufficienti per gestire qualsiasi emergenza. Due può essere il numero giusto ad esempio per il pigiama e la tuta da casa. Per il resto aspettate di vedere quanto spazio vi resta in valigia dopo aver messo tutto quanto è davvero necessario.

Per quanto riguarda le scarpe è opportuno sceglierne di comode, con la suola sportiva e non scivolosa, lo stesso dicasi per le ciabatte (preferibili agli zoccoli di legno, pesanti e meno sicuri). Portare con sé sempre una scarpa sportiva (spesso nelle Rsa vengono organizzate attività motorie) ed una elegante per occasioni particolari. 

Importante ricordarsi di contrassegnare in qualche modo ogni capo di abbigliamento e persino le scarpe, in modo da renderle facilmente riconoscibili e rintracciabili.

Prodotti per l’igiene da portare in casa di riposo

La cura del corpo è fondamentale. E non si intendono solo i medicinali (sia chiaro, importantissimi) ma proprio la cura del proprio corpo. Lavarsi, avere attenzione per i capelli, denti, unghie, insomma, l’aspetto personale e la propria igiene sono segno di intelligenza, buona salute fisica e mentale e, in qualche modo, aiuta a riempire la giornata.

Quindi ecco che il proprio «beauty» deve contenere tutto il necessario: saponi, shampoo, balsamo (soprattutto per le donne), il set barba (per gli uomini), creme di vario tipo con un occhio di riguardo per l’idratazione della pelle, spesso fattore di fastidio e di problemi di salute negli anziani.

Attenzione alle forbicine, che possono diventare un rischio per la sicurezza: meglio quindi scegliere quelle con la punta arrotondata che mettono al riparo da ferite occasionali. 

Anche per questo aggiungere un mini set-sicurezza (cerotti, disinfettante. Anche se di tutto questo ogni Usa è sicuramente fornita). Si consiglia anche di portare con se un prodotto per la pulizia della casa in caso di emergenze dopo che il proprio appartamento o la propria stanza è già stata pulita. Evitare prodotti particolarmente alcolici o sostanze che possono essere nocive (come ad esempio l’acetone per le unghie) o alcuni tipi di tinte per i capelli. Anche in questo caso marchiare tutto ciò che portate.

Altri oggetti da portare in casa di riposo

Nella valigia poi bisogna trovare spazio anche per tutto quello che fa in qualche modo parte di noi. Ad esempio oggetti cui siamo particolarmente legati: foto, la nostra coperta preferita, o il peluche cui siamo tanto legati. Ma non solo.

La vita va riempita con quello che ci piace, i nostri hobby. ognuno ha il proprio e quindi quello che bisogna portare varia da persona a persona. Si va dal cucito alla scrittura, dal puzzle al decoupage. Insomma, spazio al proprio gusto (senza eccedere con le dimensioni, sia chiaro).

In generale bene avere con sé un mazzo di carte o un gioco di società, da condividere con gli altri ospiti. 

Non dimenticare piatti e bicchieri di carta, oltre a tovaglioli che possono sempre servire nell’arco di una giornata.

L’amore per la tecnologia poi sta coinvolgendo sempre più anche gli anziani, e non stiamo parlando dello smartphone, ormai oggetto indispensabile. In tantissimi hanno imparato, soprattutto durante il lockdown, a mettersi in contatto con parenti ed amici per via telematica. Ecco quindi che il computer o un tablet sono diventati oggetti irrinunciabili per una videochiamata con le persone cui vogliamo bene.

C’è per finire il discorso degli oggetti personali di valore. Ogni struttura ormai ha strette norme di sicurezza ma per evitare spiacevoli sorprese che non dipendono dalla struttura il consiglio è di portare con sé il minimo indispensabile tra orologi, orecchini, anelli, accessori vari.

Condividi ora!

Redazione Autore

Articoli Correlati

Assistenza
3 Novembre 2021

Focus sul paziente: il nuovo paradigma dell’assistenza sanitaria sul territorio

Leggi di più