Ginnastica Anziani: gli esercizi per il benessere psico-fisico

Ginnastica Anziani

Ginnastica anziani, le giuste attività

Un luogo comune porta a pensare che fare attività fisica nella terza età non sia una buona idea, mentre invece la ginnastica anziani è raccomandata espressamente da tutti i medici, in particolare i geriatri, perché porta un grande benessere al corpo e alla mente.

I benefici della ginnastica per gli anziani non si avvertono solo a livello fisico, ma anche a livello mentale, in quanto è noto che il corpo, debitamente stimolato, provoca nel cervello la richiesta di rilascio di endorfine, quello che è chiamato anche "ormone della felicità". Il miglioramento dell'umore è una componente fondamentale per l'anziano che spesso, in età avanzata, tende alla depressione, potrebbe soffrire la solitudine e non avere amici che abbiano la stessa età, per condividere i propri pensieri e scambiare opinioni.

Fare ginnastica per gli anziani significa anche coltivare nuove amicizie, avere occasioni di socializzazione, misurarsi ancora con la resistenza fisica, ma rigorosamente "dolce".

La ginnastica per anziani "dolce"

L'attività fisica di solito viene eseguita per mettere sotto sforzo i muscoli e quindi stimolare il loro sviluppo e la conseguente tonicità dei tessuti. La ginnastica anziani dolce, invece, è un allenamento a corpo libero che non prevede grandi sforzi e che favorisce comunque il movimento, ma senza particolari stress.

La ginnastica dolce per anziani è utile perché nella terza età evidentemente non si possono eseguire movimenti repentini o bruschi e si fa fatica a mantenere le posizioni per troppo tempo. Così si potrebbe rovinare il divertimento e l'aspetto ludico, che invece deve far parte di uno svago. Ecco per quale motivo la ginnastica dolce non è solo destinata agli anziani, ma anche alle donne in gravidanza e a tutte quelle persone che hanno problemi articolari e non vogliono rinunciare a mantenersi in forma.

I benefici fisici della ginnastica anziani

La ginnastica per anziani, come sopra accennato, porta benefici fisici evidenti, se eseguita in modo continuativo e con impegno.

Innanzitutto riesce a distendere i muscoli di distretti che solitamente negli anziani provocano problemi. Tra questi ci sono il collo, le spalle, le ginocchia, i femori, il bacino.

La ginnastica lubrifica le articolazioni e aumenta la forza fisica negli arti. Molti anziani che praticano la ginnastica dolce si meravigliano di come dopo un po di tempo riescano a salire i gradini senza l'ausilio del bastone, o di riuscire a sollevare pesi per i quali prima avevano difficoltà.

Per un anziano accorgersi che può di nuovo contare in qualche modo sulle sue "forze" è una grande spinta a continuare, perché si ha una forte motivazione a migliorare.

La ginnastica dolce si può eseguire in palestra oppure a casa. Se si hanno poche conoscenze nel campo e si vogliono imparare i movimento giusti senza rischiare strappi o traumi molto fastidiosi e poco indicati nella terza età, è il caso di affidarsi a un personal trainer, come ce ne sono tanti anche a Milano.

Eseguire gli esercizi correttamente significa aver già guadagnato la strada giusta verso un miglioramento graduale della forma fisica. Non perdere la flessibilità muscolo scheletrica è importante e la ginnastica per anziani può essere fondamentale in questo intento. La ginnastica dolce è indicata anche per migliorare la postura e risparmiarsi dolori articolari dovuti a posizioni scorrette. I movimenti che prima magari erano impacciati diventeranno più sciolti e, se gli esercizi saranno eseguiti rispettando i giusti ritmi e ponendosi dei traguardi realistici. Diventerà una piacevole abitudine che permette di vivere meglio.

I benefici della ginnastica per anziani a livello mentale

Uno degli aspetti più temuti della terza età e la demenza senile. Il cervello con il tempo subisce una degenerazione che potrebbe portare ad avere seri problemi nelle attività più semplici o a dimenticare quello che abbiamo mangiato ieri o i nomi degli oggetti. Per allontanare una tale evenienza, anche il cervello ha bisogno di allenamento e non solo mentale.

La ginnastica per anziani riesce a cambiare l'umore in senso positivo, a prendere la vita con più ottimismo e impegnarsi in nuove passioni, come può essere proprio l'attività fisica in compagnia.

I benefici a livello mentale possono aumentare se l'attività fisica viene fatta all'aria aperta, perché così i polmoni sono meglio ossigenati e aumenta la loro capacità d'aria e anche l'elasticità. Questo significa anche maggiore ossigenazione dei tessuti, quindi delle cellule del cervello, che migliora nei riflessi, nel ragionamento, nelle associazioni di idee, nella coordinazione dei movimenti e nella percezione di quello che avviene intorno.

Quali esercizi eseguire

Gli esercizi da eseguire nella ginnastica per anziani sono sicuramente quelli da fare nella fase dello stretching, per riscaldare i muscoli ed evitare traumi. Lo stretching è utile per distendere le fibre muscolari e questo favorisce tutti gli altri movimenti. Si dovrà eseguire prima e dopo l'allenamento vero e proprio. Per proseguire si possono usare degli appositi attrezzi come la palla, gli elastici o i galleggianti, se avete scelto di fare attività fisica in piscina.

L'obiettivo è quello di potarvi a fare con sicurezza gli esercizi anche in assenza del personal trainer, quindi a casa da soli.
Gli esercizi che potrete eseguire sono innumerevoli e sta a voi decidere per quanto tempo e se all'interno di una palestra o all'aria aperta. L'importante è che la ginnastica sia a cadenza regolare e associata a una dieta sana e genuina.